anestetizzata

banale!!!…a volte qllo ke scrivo mi sembra così…il fatto è ke le frasi banali x me assumono un altro valore dopo ke le vivo…resta il fatto ke posso apparire banale…ma io nn mi ci sento affatto così…anzi…tutto l’opposto…mi sento un pesciolino fuor d’acqua in qst mio piccolo mondo…credo (forse x presunzione??!) di pensarla diversamente dalla maggior parte delle xsone…nn credo in ciò ke credono loro…nn voglio qllo ke vogliono loro…nn sopporto le limitazioni ke si impongono loro…cm direbbe un mio ex amico…sono in fase gassosa!!…ma allo stesso tempo sn statica…di fronte alle scelte rimango ferma!!!…davanti a un bivio nn scelgo…mi lascio trascinare…ora sento ke la mia strada si divide in tre…una è qlla ke mi sta trascinando e ke nn sn convinta di voler xcorrere…anke se sarebbe qlla più comoda e giusta…le altre due…sono una più improbabile dell’altra…cm fare ad andare avanti senza pensare a qste 2??…odio qst meccanismo!!…soprattutto qnd nn è sotto il mio totale controllo!!

…e poi ultimamente mi sento così anestetizzata verso tutto e tutti…

anestetizzataultima modifica: 2005-10-29T15:50:42+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “anestetizzata

  1. Questa tua situazione mi fa pensare un pò alla mia, sono simili. Io passo molto tempo nel pensiero, analizzo le cose, le studio, le scindo tra loro, cerco di vederle da più punti di vista possibili. Questo mi rende a volte qualche punticino a favore quando mi accorgo di aver capito una situazione un pò più in profondità di altri, ma contemporaneame nte mi lega e mi incatena, alle volte, nelle azioni da compiere. Perchè, vedi, nel momento in cui penso alle tre strade che tu ipoteticamente prendi ad esempio, e penso a quale scegliere, i miei pensieri capita che non riescano a finire in tempo, per la scelta da fare, di considerare, di analizzare, di scindere, di vedere i punti vista… e allora io che faccio? Non mi butto di certo, è la strada che reputo meno furba tra tutte, con buona pace degli istintivi (non me ne vogliano magari fanno meglio loro), e mi trovo a ritardare scelte fino al momento in cui io sento di essere pronto…di aver considerato tutto.

Lascia un commento