un disastro

ultimamente mi accade ke mentre faccio la doccia, linda  profumata, resto sotto il getto dell'acqua calda come una carezza e i miei pensieri prendono il largo… e riaffiora l'adolescente ke è in me…
mi sento più confusa e indefinita del solito… xdo la mia già precaria distinzione su ciò ke è giusto e sbagliato… provo a ricordare le mie emozioni e i miei sentimenti passati e… e mi accorgo ke nn li ricordo più!!…ripenso alle xsone ke ho incrociato in qst miei semplici e modesti anni di vita…
si si… mi sento come anestetizzata… come se avessi involontariamente bandito da me stessa le forti emozioni i sentimenti infiniti…sono pacata e cauta… molto cauta… come un gioco ke via via diventa più difficile da portare avanti… sn arrivata anke a pensare alla mia vita come un incantesimo…dove tutto è xfetto: essere umano di sesso femminile nata sana e cresciuta nel benessere da genitori ancora sposati… 2 tipi equilibrati ke hanno dato il giusto affetto, il giusto equilibrio, la giusta educazione… certo a volte forse troppo protettivi… ma gli darei un bel 9 x il lavoro svolto… e poi sn cresciuta in un paese benestante… nn nell'oro… ma nn mi è mai mancato nulla dell'indispensabile… mai fatto danni… né caduta nella droga, né nell'alcool o nell'anoressia… mai un incidente con la makkina, mai un filone a scuola o una cazzata irreparabile… di qlle ke segnano la vita… ora anke la mia vita sentimentale sembra si sia messa in regola con l'incantesimo… ke va… e più va avanti e più temo ke si possa spezzare… ke qlsc vada storto… ma allo stesso tempo ho l'esigenza di uscire fuori strada…di deviare… ma la mia paura è troppo grande… ho paura di soffrire dolore fisico e psichico… ma soprattutto ho paura ke il danno attuale possa diventare un enorme peso nel ricordo… è di qst ke ho più paura… certo finora nn mi è accaduto niente di grave… e cmq ho avuto la capacità di riprendermi… e andare avanti, anke xkè nn c'è altra alternativa… xò ho paura di conoscere i miei limiti… nn mi metto mai alla prova… mai in competizione.. né con gli altri né con me… nn mia piace lottare… qnd invece credo ke nella vita sia indispensabile… è la legge della natura… vince il più forte… o era qllo ke si adegua di più?!?…xkè ad adeguarmi io sn bravissima… anke troppo… a tal punto ke nn so mai cosa voglio io… cosa mi sta bene e cosa no… assecondo sempre gli altri… ma in superficie!!…si xkè a volte penso ke sia solo così ke si possa avere un rapporto con gli altri… mai troppo affondo.. altrimenti si innesca un meccanismo ke nn fa x me… l'affetto… l'aspettativa… l'inevitabile delusione… certo anke qui bisogna adeguarsi… sforzarsi di accettare gli altri x come sono… ma mi rikiede uno sforzo maggiore e la logica domanda: "ma xkè io devo accettare, cercare di comprendere e immedesimarmi e giustificare sempre gli altri e qst altri nn lo fanno mai?!?"…è facile incazzarsi… litigare e nn parlarsi… mai nessuno xò pensa ke nn sempre ki è stronzo o cattivo lo vuole essere o cerca di comprenderne le ragioni… certo è impossibile ke tutti vadano d'accordo con tutti… x qst è meglio restare in suxficie… anke xkè sn una tipa così pigra ke arriva a nn incazzarsi solo x non avere scocciature… o pensieri più pesanti di qlli ke già ho x conto mio…
si xkè penso ke già sn complessa di mio… paranoica… dall'equilibrio precario… dalla morale incerta… dagli scarsi punti fermi… come posso stare insieme a qlcn?!?!… aggiungendo il fatto ke nn voglio soffrire mentre l'amore, ke è qllo ke nonostante la nostra complessità ci tiene (o almeno dovrebbe tenerci) uniti, è gran parte sofferenza… a meno ke nn lo si vive nel "modo giusto" (come ne ho, credo, già parlato in qlk altro post)… ma ke… proprio xkè giusto, è raro e difficile…

insomma… sn la solita confusa… dai 3000 pensieri sovrapposti… incapace di metterli in ordine in parole… ke inizia con l'idea di parlare di una cosa e finisce ke scrive di tutt'altro… un flusso di pensieri ke si xde la vita…
un disastro…
un disastroultima modifica: 2006-04-22T15:30:57+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “un disastro

  1. è da un po che non passo… ascolta ogniuno a momenti brutti dove i ricordi affiorano, ma sono confusi e indefiniti… i sentimenti le persone a volte sono come ombre nella nostra memoria… ma l’importante è andare avanti… a testa alta… inoltre il più forte è chi è sempre se stesso… ricorda… un saluto

Lascia un commento