di fine e di distanza

 http://es-senza83.myblog.it/media/01/00/12ea2d5c90c1dfa87719e916e5f743c0.mp3

 

beccata due volte di seguito alla radio..
stamattina in macchina.. nel sole.. sul mare..
ovvio che salgono pensieri.. misti a sensazioni e ricordi..
è un ragazzo che parla al suo amore lontano.. e lo fa con parole semplicissime.. ma dolcissimissimamente.. con una musica che accarezza il dolore della distanza.. e sembra placarlo.. parla con la sua chitarra.. parla di promesse.. gioventù che ancora sogna!

 

mentre io.. io vivo in attesa della fine.. la fine di qualsiasi cosa: emozione, sentimento, pensiero, opinione, rapporto, situazione, certezza, dubbio..
anzi ci penso.. penso ad ogni tipo di fine per ogni tipo di cosa.. quasi come se così, quando accadrà, sarò preparata.. so che non potrei mai.. tra pensare di vivere e vivere addosso c’è un abisso.. si sà!.. ma lo penso lo stesso..

 

e poi mentre ascoltavo.. un altro pensiero.. distanza.. quella vera e quella virtuale.. quella esterna e quella interna.. quella che creo e quella che subisco.. quella che fa male e quella che fa dimenticare.. quella che ci si inventa e quella che non esiste.. quella insuperabile e quella invisibile..

 

adoro guidare.. essere in viaggio.. vedere l’asfalto scorrere.. e insieme alla musica.. vado anche io!

di fine e di distanzaultima modifica: 2008-01-21T21:50:00+01:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “di fine e di distanza

Lascia un commento