di fiori e di sentieri.. di imprese e di biscotti..

più le cose sono intense e meno durano..

sono tutto fumo e niente arrosto..

spesso sarebbe meglio restare solo lì.. in superficie! gioire nel guardare il bel fiore e poi andar via.. senza prenderselo per vedere che c’è sotto.. si potrebbe scoprire che non ha radici..
meglio lasciare sospeso.. iniziato e inconcluso.. fermarsi e tornare indietro.. ritornare sulla propria strada verso la propria meta.. e quel piccolo sentiero che ha fatto deviare per curiosità di una strana e affascinante luce.. meglio non camminarlo fino in fondo.. meglio abbandonarlo.. è solo luce.. luce vuota.. ve lo assicuro!

ormai non piango neanche più..
forse è questo che vuol dire diventare adulti..
convincersi che le cose dovevano andare come sono andate.. e non farsi più domande.. è il modo più ragionevole per riuscire a continuare..
si, davvero.. inutile versare lacrime..
ho però ancora molta strada da fare e cose da imparare.. prima di tutto devo far morire la delusione che creo da sbagliate aspettative.. e poi devo vivere per me.. perchè vivere per qualcuno è troppo semplice e scontato.. ed io, a quanto pare, amo le cose difficili e originali.. quindi, a pensarci bene, alla fine dei conti, non dovrebbe risultarmi poi un’impresa così impossibile..   =P

e finalmente il pacco di pan di stelle è finito.. l’ho finito!

e non sono neanche più triste..!

di fiori e di sentieri.. di imprese e di biscotti..ultima modifica: 2008-01-24T21:05:00+01:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento