di un’immagine impressa

metropolitana.. folla media.. colori tanti..
a quasi un vagone di distanza da me.. una coppia..
caratteri somatici nord-europei.. età adulta.. forse intorno ai 40..
lui piuttosto alto.. lei gli arriva alle spalle.. sono leggermente robusti.. e vestiti leggeri.. anche se è pieno inverno..
sono in piedi..
lui si regge con una mano a un palo… e con l’altro braccio abbraccia lei..
lei si regge a lui.. con un braccio lo abbraccia mentre l’altro è sul torace di lui.. come il suo viso..
lei sembra che guardi nel vuoto.. lui invece si guarda intorno ma distrattamente.. pensa ad altro.. si capisce..
di certo sono a loro agio in questo posto..
ogni tanto lei stacca il viso da lui e guarda verso l’alto.. lui se ne accorge e volta lo sguardo su lei.. si guardano e parlottano..
e poi.. poi un bacio.. se lo scambiano piccolo e delicato sulle labbra.. con gli occhi chiusi.. e poi.. poi ritornano come prima..

 

ora lo so.. sembra roba che si vede di continuo ovunque.. però.. non so perchè.. quella volta sono stata stregata.. forse era il luogo.. forse ero io.. o forse ero io in quel luogo.. non so perchè ma ho avvertito una strana sensazione: ho sentito fortemente l’amore fuori di me!.. l’amore che non ha razza, nè età, che non ha dimensione nè luogo.. era amore.. amore puro e semplice e spontaneo..
non mi accorgo quasi mai di quando c’è amore attorno a me.. o forse raramente si vede così chiaro e bello.. o più probabilmente sono io che sono sempre così troppo presa da ciò che mi sta dentro!! (uff!!)
fatto sta che non riuscivo a staccare loro gli occhi di dosso.. e non era invidia la mia.. anzi!!.. in quel breve istante mi hanno resa così inspiegabilmente lucida e serena.. e mi hanno trasmesso tanto di quel calore..
(figuriamoci loro che erano così vicini.. forse per quello erano vestiti così leggeri!  =P  )

di un’immagine impressaultima modifica: 2008-01-27T20:45:00+01:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “di un’immagine impressa

  1. Tu / forse non essenzialmente tu
    un’altra / ma è meglio fossi tu
    hai scavato dentro me / e l’amicizia c’è
    Io che ho bisogno di raccontare
    la necessità di vivere / rimane in me
    e sono ormai convinto da molte lune
    dell’inutilità irreversibile del tempo
    mi scegli alle nove e sei decisamente tu
    non si ha il tempo di vedere la mamma e si è gia nati
    e i minuti rincorrersi senza convivenza
    mi svegli e sei decisamente . . .
    Tu / forse non essenzialmente tu
    un’altra / ma è meglio fossi tu
    e vado dal Barone ma non gioco a dama
    bevo birra chiara in lattina
    me ne frego e non penso a te
    avrei bisogno sempre di un passaggio
    ma conosco le coincidenze del 60 notturno
    lo prendo sempre per venire da te
    Tu / forse non essenzialmente tu
    e la notte / confidenzialmente blu
    cercare l’anima

  2. Ciao Carmela, hai visto che hai combinato ai tuoi amici? Si sono poetizzati per te..ehehe. Senti cara, oltre a inebriarti degli amori altrui e a spargere vene poetiche a Paolo e Massimo, che ne dici di farmi un salutoi ogni tanto?:P
    Ti aspetto… ciao… e non fare disastri :P….

Lascia un commento