di “normale” letargo

esistono le persone:

con elevata sensibilità.. e di solito sono gli artisti..

con elevata fisicità.. e di solito sono gli sportivi.. e le modelle..

con elevata razionalità.. e di solito sono le persone di successo nel lavoro..

con elevata spiritualità… e di solito sono le persone di fede..

“normali” che non eccedono in niente…

 

io farò parte dell’ultimo tipo.. forse..

di certo mi attirano qlle del primo.. solo che io non rientro nella categoria (che brutta parola!).. perchè è più facile che persone simili vadano meglio d’accordo.. si certo.. gli opposti si attraggono.. ma io dico sempre.. durano poco..

intanto quelle del mio tipo non mi piacciono affatto.. mi sanno di insipido… e allo stesso tempo chi eccede in qlcs mi sa di “rinchiuso”.. o forse la mia è solo invidia.. invidia perchè non so di niente…

 

sono giorni un po’ giù.. è non è perchè sono sola a casa (anzi!).. e non sono neppure gli ormoni neri (putroppo!)..

l’aria triste che avevo nella mia città a qnt pare l’ho portara con me… e a poco a poco viene fuori anche lei dalla mia valigia…

 

la voglia… la voglia di qls cosa stasera si spegne… aiutata da fatti.. persone e parole… che pesano.. ma che sono vere… sono al di là di ogni mio filtro… sono verità lampanti.. così fortemente che mi rendo conto di tenere spesso gli occhi chiusi..vivendo di me… e quindi di niente xkè dal di dentro sono al di fuori…

 

ho sonno…

e vorrei andare in letargo…

di “normale” letargoultima modifica: 2008-08-22T23:32:00+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “di “normale” letargo

  1. Non sono d’accordo con quello che scrivi, sicuramente ci sono persone che hanno un mix di qualità che gli permettono di avere successo più rapidamente con l’altro sesso per cui su 10 riescono a conquistarne 5, 6, 7 dipende dalla collezione autunno- inverno e/o primavera- estate. Nel tuo caso il problema non è fare la conquistatrice di uomini e siccome l’innamoramento prescinde da tutte le qualità che hai elencato non capisco il termine insipido o non insipido. Non ci si innamora per un motivo quello magari lo creiamo noi, ci si innamora e basta. Per cui potresti essere invidiosa del fatto che ti accoppi di meno rispetto alle altre ma questo non ha nulla a che fare con l’amore. Jack

  2. per jack:
    mmm.. qst post non c’entrava niente con l’accopparsi..!!! =P
    era solo una delle mie tante osservazioni del c…!! =D
    certo l’innamoramento arriva e basta.. però ciò non toglie che resti affascinata da un certo tipo di persone.. che poi riesca o meno ad “accopparle”.. è un altro discorso!! =D
    sn stati giorni un po’ instabili.. eppure ancora non riesco a focalizzare e approfondire.. vivo e non me ne rendo conto.. e ho pensieri confusi.. molto.. e non tutti hanno davvero un senso.. o forse non riesco a esprimerlo bene.. il senso! =)
    boh!! =P

  3. In fin dei conti l’accoppiamento può essere inteso nel senso che ti accoppi la libertà. Per quanto riguarda le persone che non sanno di niente queste dovrebbero dirigersi verso altre persone più briose che hanno nello stesso tempo bisogno di un calmante, mi sembra il giusto mix. Se si uniscono due persone che non hanno alcun tipo di iniziativa non penso che riescano a fare molto insieme, c’è il rischio che costruiscano solo noia un po come la coppia di Zelig. Magari anche due persone troppo esuberanti potrebbero entrare in competizione tra di loro e non costruire comunque niente.
    Naturalmente resta valido il discorso sull’innamoramento. Jack

Lascia un commento