la discesa del sabato

eccola lì.. lì che scivola piano piano.. s’insinua silenziosa tra gli stati d’animo.. si espande..

 

oggi alle 16 ero seduta sui gradini alla base del vittoriano… c’era il sole.. un po’ di vento e un’immensità di turisti.. quanti ne ho osservati.. tutti così diversi.. ero sola.. nessuno mi considerava.. c’ero o non c’ero non cambiava niente a nessuno.. e così fissavo.. scarpe.. volti.. abbigliamento.. espressioni.. e poi asfalto.. alberi.. cellulare.. occhi verde acqua e luccicanti di un ragazzo di certo dei paesi del nord.. carino! molto..! ma di sicuro piccolo d’età.. non so se lui si è accorto di me.. boh.. forse si.. o forse è stato solo il mio egocentrismo.. mi piace osservare le persone.. e qui ce ne sono sempre un sacco e la cosa più bella è che nessuno se ne accorge che li guardo..

 

sono passata davanti la fermata che una sera mi vide salutare una xsona che non sapevo se avrei più rivisto.. la scossa intendiamoci.. e mi è scesa un po’ di nostalgia.. vorrei vivere molto più spesso serate così.. vorrei circondarmi di persone così.. ma sono così rare e così distanti.. in ogni senso..

 

per questo arriva la tristezza.. odio queste ore della settimana.. dalle 18 alle 21 del sabato.. quando non so che mi attenderà la sera.. quando vorrei certe cose e non perderne l’occasione.. occasione che potrebbe ripresentarsi solo tra altri 7 giorni.. e ancora “forse”..

mi dico di continuo che non si può costringere nessuno a starci accanto.. neppure x una sera a chiacchierare.. è lecito chiedere.. si.. anche se lo faccio sempre con molte titubanze.. però poi.. non posso fare altro.. non posso accorciare le distanze.. non posso rendere le cose semplici tutto da sola.. le volontà.. si certo.. qui le volontà di incontrarsi devono essere doppie e molto forti..

 

forse sta ritornando perchè il soggetto della paranoia non è andato del tutto via.. o forse solo perchè semplicemente sabato ed ho voglia di rilassarmi e divertirmi con le persone con cui so che ciò è possibile ma che è difficile incontrare..

spesso a quest’ora vorrei addormentarmi e risvegliarmi la domenica mattina!

 

questo sabato sera.. mi ha sempre scombussolata!

la discesa del sabatoultima modifica: 2008-09-20T19:00:00+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “la discesa del sabato

  1. io ci vedo, e forse solo io la vedo una certa contiguità tra quello ke hai scritto tu e la canzone TAKING BACK CONTROL degli Sparta
    “Questa casa, questo luogo
    volta le spalle al tempo e allo spazio,
    noi speriamo, tu preghi,
    ma oggi è ancora oggi”
    (se ti interessa il resto puoi trovarlo qui http://www.thebaitshop.it/sparta/taking-back-control )

    la canzone puoi trovarla con facilità su youtube o a “casa mia”

  2. nn so se sotto il cielo della toscana è un film da donne.. probabilmente se non lo avessi ancora visto e qalcuno me lo suggerisse presentandomelo come “decisamente un film da donne” nn indugerei troppo nel vederlo xké mi attrae la voce di una donna,”la voce” che NON potrebbe essere la mia. Sarà colpa di emily dickinson, o forse di Anaïs Nin, non so.. di certo presto attenzione in ki dice “è così raro che qlcn mi piaccia.. qlcn “vero” intendo!.. fatto di carne e ossa che vedo sento e con cui posso parlare occhi negli occhi! sono così abituata a me.. e ai miei discorsi con me.. alle mie carezze e ai miei abbracci.. al mio letto singolo e freddo”. Mi attrae la voce che NON potrebbe essere la mia, xké spesso capisci che la tua voce -definitiva- non esiste e devi essere pronto ad ascoltare x cambiare sempre voce alla tua voce. Con “a casa mia” a proposito di taking back control intendevo dire ke era presente anke tra le canzoni ke ho postato nel mio videoblog(18/08). Anke nella casa in cui vivo qel tipo di musica non manca ma nn volevo dire qello 🙂 .. però canzoni da donne non ce ne sn molte .. a parte qalke eccezione http://it.youtube.com/watch?v=C5X6sOr9HdA&feature=related
    ..poi se vuoi venire qui “a casa mia” non verrò certo a dirti di no, anzi ora nn puoi più tirarti indietro!! .. ti faccio da guida tascabile volentieri .. così saprò quanti denti scopri quando sorridi .. sì lo so ke hai già visto sotto il cielo della toscana, solo ke dal vivo è diverso, e poi scusa, in qel film il cielo nn ha mica i miei ocki! =p [però a colazione devi provare il latte di soia!]

    ps (contiGuità):non so se era un complimento, forse + una piacevole constatazione

Lascia un commento