sabato sera

io mi sono impegnata.. davvero.. o almeno credo.. ho chiesto.. una volta.. senza insistere.. ma niente.. nessuna chiamata da nessuno.. anzi no.. una si.. ma come al solito l’ultima che si vorrebbe.. ho rifiutato.. non so nemmeno io come.. ma sono riuscita a dire no con una piccola bugia..

 

e così stasera casa.. o cmq in famiglia.. pizza in famiglia!.. in realtà fuori!

 

però ammetto che la cosa non è stata stressante.. non mi aspettavo niente e ho passato una giornata rilassante..!

 

(come vorrei riuscire sempre a non aspettarmi niente!)

 

stamattina sono andata in una zona di bancarelle!
una totale rincoglionita!!
avevo le cuffie con la musica.. non troppo alta.. non troppo tragica.. vedevo i tipi delle bancarelle che mi guardavano e mi dicevano qualcosa indicando la loro merce.. io sorridevo e andavo avanti.. poi quella luce.. quel debole sole attraverso delle vetrate verdi.. poi pareti di maglie.. felpe.. giacche.. jeans.. borse.. collane.. bracciali.. gente.. gente.. più che tanta.. ventate di sigarette.. sigari e.. boh! c’era così tanta roba che non riuscivo a capire cosa poteva piacermi e cosa no.. il mio sistema di scelta ero sovraccaricato!! (anche se di solito non ci vuole molto!).. adoro le borse colorate! qui a roma ce ne sono così tante! nella mia città, invece, sono rare più dell’oro! ..così tante che non riesco a scegliere.. e non mi fermo neppure tanto a guardarle!! anche perchè poi un paio già ne ho e ne uso sempre solo una.. e poi esco così poco..
alla fine sono stata convinta ed ho preso una maglia.. verdone! maniche lunghe.. scollo a V.. ho rotto un po’ le scatole al ragazzo!.. mi proponeva maglie o troppo corte o troppo lunghe.. poi strette! cavoli! ma le cose comode dove sono finite?!.. i miei rotolini devono per forza essere messi in “bella” vista?!.. no.. la verità è che sono grande.. enorme! così dannatamente enorme.. a volte non lo sopporto proprio.. questo mio essere fuori misura.. fuori norma.. il non potermi permettere certi generi di vestiti e di scarpe.. per non parlare di mille altri inconvenienti.. piccoli e grandi! e se ci penso.. divento così triste…

 

stasera.. mentre lavavo i piatti del pranzo.. pensavo che esistono persone che se la cavano così bene.. con gli altri dico.. di quelle che non stanno mai sole di sabato sera.. che riescono sempre a stare in mezzo ad amici.. è di fronte a qst persone che io divento perplessa su me stessa.. metto in discussione le mie capacità di relazionarmi.. non sono mai stata troppo brava.. col tempo sono un po’ migliorata.. ma forse la mia indole alla fine è quella.. quella di misantropa dico.. per quanto a volte mi impegni e mi sforzi.. alla fine nessuno chiama.. nessuno desidera scambiare chiacchiere con me.. o trascorrere del tempo.. come fosse tempo perso.. o forse conosco gente sempre troppo occupata.. oppure ho rapporti non troppo forti da superare certi ostacoli.. eppure cerco di “curare” le persone a cui tengo.. sempre più senza aspettarmi nulla.. solo che poi a volte qualche “carezza” in ricezione non mi dispiacerebbe..

 

cmq stasera non ci voglio pensare..
vado a mangiare la sottilissima pizza romana!.. giusto x aggiungere un rotolino in più!!  😉

 

PS: meno male che c’è il blog! (..che triste..)

sabato seraultima modifica: 2008-10-04T20:43:32+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “sabato sera

  1. grazie jack!.. me lo dico sempre anche io che non voglio dipendere da nessuno.. però.. cinema.. teatro.. sola proprio non mi va.. un libro a villa borghese magari si.. anche se non ne ho mai il tempo!! =(
    ah!.. qsta vita adulta!! a volte mi chiedo se non ho fatto tutto troppo di fretta!

Lascia un commento