poco fa e poco prima

poco fa lavavo i piatti.. mi prudevano gli occhi.. che strana sensazione.. forse erano i capelli o forse non so.. so che mi sono venute in mente queste parole di una canzone “..ed io congelo.. le lacrime.. che hai..!

 

poco prima, invece, davo un’occhiata ai profili facebook e mi sono venuti in mente uno stato d’animo.. non nuovo ma rinnovato.. e un pensiero.. non nuovo ma latente..

 

quante persone conoscono le persone.. più sono gli anni più sono le persone che si incrociano.. ed io mi chiedo.. come già mi sono chiesta un mucchio di altre volte.. “come può qlcn scegliere me?!.. me tra tutte le persone incontrate e che incontrerà?!” .. il tutto sembra così difficile e così impensabile x me.. me.. quella me che invece crede di non incontrare mai nessuno.. mai troppe persone.. mai quanto le persone che incontrano le altre persone.. e quindi poi mai nessuno di interessante.. quella me che se lo incontra.. qualcuno di interessante.. teme di lasciarselo sfuggire e finisce.. come sempre.. che lo perde.. me.. che reputa così impensabile trovare “qualcuno” x me

..che bella contraddizione!
gli altri conoscono un mucchio di gente e possono scegliersi il meglio per loro nel mucchio.. ed io.. io che  credo di non conoscere un mucchio di gente e di non poter scegliere il meglio per me perchè scegliente in un insieme troppo ristretto..
che brutta che sono.. qualcuno vorrebbe convincermi del contrario.. ma la verità è che sono egoista ed egocentrica.. invidiosa e cattiva.. inaccontantabile.. che vuole una cosa ed anche la sua opposta.. come la vita da single e la vita in coppia.. vorrei entrambe e nessuna.. se esistesse un terzo stato.. uno stato di mezzo.. quello sarebbe ciò che forse più vorrei..

 

il pensiero, invece, il pensiero è verso oggigiorno.. verso l’attuale comunicazione.. ci sono a disposizione infiniti mezzi e sistemi.. tutto sempre più virtuale.. sempre più inconsistente.. sempre più “perdente”.. vorrei esserne fuori.. forse vorrei un po’ tornare al passato.. a quelle poche ma buone e vere e vive e tangibili comunicazioni fatte in presenza.. guardandosi negli occhi e sentendo parole.. suoni.. odori e brividi.. lacrime e sorrisi.. rughe o pelle di pesca.. mani e abbracci..

 

..come vorrei perdere.. perdendomi..

poco fa e poco primaultima modifica: 2008-10-09T23:14:00+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “poco fa e poco prima

  1. Può accadere che due ragazzi conoscono due ragazze, mettiamo una Bionda e una Bruna, siccome i gusti sono diversi può accadere che per un ragazzo vada benissimo la bionda che rappresenta il meglio possibile per lui mentre all’altro ragazzo piace la mora che a sua volta rappresenta il meglio possibile.
    Però può anche accadere che per entrambi il meglio possibile sia conoscere solo la mora o solo la bionda. Per cui se uno dei due riesce a trovare quello che desidera non può imporre all’altro di fare una scelta che lui non ha fatto spacciandola per la migliore possibile. Jack

Lascia un commento