di attese e di morale..

è quando mi metto in attesa.. conscia o inconscia.. volontaria o involontaria.. è allora che inizio a non stare più bene.. attesa di un evento.. di una persona.. di un cambiamento.. come adesso.. mi sono messa involontariamente ma consciamente in attesa di coccole da una persona.. persona che una sera mi ha raccontato di sè e delle sue storie.. così.. senza motivo.. cazzate?!.. non so.. mi interessa?!.. poco per quello che vorrei.. il suo stato attuale?!.. fidanzato.. non fidanzato.. in pausa.. è rilevante?!.. per il mio scopo non direi.. piuttosto.. quanto voglio ottenere?!.. e come?? quello che voglio coincide con quello che posso?! che riesco?! con quello che penso?!.. con ciò che ritengo giusto e sbagliato?!.. e ritorno sempre lì.. lascio che gli eventi seguano il loro corso o prendo una posizione e tento di metterla in atto?!.. seguo ciò che sento o ciò che penso?!.. e i sentimenti?!.. che ne faccio?!.. li seppellisco?!?

di attese e di morale..ultima modifica: 2008-12-12T22:34:07+01:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “di attese e di morale..

Lascia un commento