batoste estive

è tutto più instabile che mai!

 

non indago.. non chiedo.. ho paura….. anche se in realtà so già a cosa vado incontro.. so già le risposte.. e rimando rimando.. attendo laura.. ma ne ho cmq paura..

 

a novembre dovrei cambiar casa.. non vedo l’ora.. ho proprio bisogno di cambiamenti..

 

sabato ho avuto una crisi..

è come se in queste ferie avessi subito una batosta dietro l’altra con il contorno dei miei pensieri e dei miei malesseri:

 

la promozione che non è arrivata..

la pausa di F e la mia scarsa sofferenza..

l’incontro con G e la ripresa di quelle assurde comunicazioni.. (e si accende di nuovo quel forte desiderio di ciò che non posso avere.. e la conseguente tristezza mista a rabbia del ritorno di ciò che credevo superato)

le parole di due amici sulla mia ossessività e incapacità di essere leggera..

mia sorella sempre più dentro la casa-matrimonio-famiglia e sempre più lontano da me..

l’essere circondata solo da coppie..

il senso di solitudine..

l’effetto della mia tristezza sugli altri che fa rabbia a me stessa per prima..

lo scoppio della rabbia per la stanchezza del mio pessimo stato psicologico..

il matrimonio della mia amica.. passato per di più in solitario..

la presa di coscienza di essere nell'”età dell’impronta” del resto della vita..

la costante paura di non riuscire a partire e di perdere occasioni..

la possibilità di un colloquio in una società più piccola..

il salento saltato e i giorni a casa sola con i miei..

il concerto dei placebo perso..

il ritorno turbolento con l’autobus sbagliato e l’autista rincoglionito alle 11 di sera..

 

le uniche cose positive:

non mi sono abbuffata, ho letto tanto, il (breve) conforto di mia sorella e al ritorno ho trovato casa vuota..

 

come sempre mi faccio toccare così facilmente da tutto e tutti…

 

mi bruciano gli occhi.. faccio un respiro profondo.. forse è il caso che spenga tutto… o quanto meno lo spegnibile…

batoste estiveultima modifica: 2010-08-30T22:13:32+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento