un sabato

oggi sono stata con il sole.. dentro “roma”.. per strade e mercati.. tra focaccine e gelati.. a piedi e sullo scooter.. incessantemente attraversata da musica.. poi forse da stupida mi sono chiusa in un mega centro commerciale! (potevo andare per le vie di trastevere!!)

cmq avevo bisogno di qlcs.. e di non stare in casa.. certo fare acquisti, o almeno cercare di farne, per me è sempre molto deprimente.. mi fa scontrare con le mie dimensioni fuori norma.. mi fa sentire diversa.. esclusa.. oltre che poi tutta quella roba mi rincoglionisce.. scegli.. scegli.. prova.. odio.. cambia.. scegli.. cammina.. sconforto.. scegli.. scegli.. specchio.. non entra.. cammina.. silenzio.. musica di sottofondo.. gente.. stress.. basta.. esco..

 

più di sei ore fuori casa.. pur di non stare su questo letto a pensare.. a marcire.. a provare in ogni cellula la  d e p r e s s i o n e . . .

 

gli ultimi due giorni sono stati un po’ pesanti.. non sono stata brava a rapportarmi con due persone.. e la cosa non mi è scesa affatto.. vorrei sparire dal loro ricordo.. come se mai mi avessero incrociata..

è inutile.. io con le persone non ci so fare.. non ci so fare con me stessa, figuriamoci con gli altri..

diventerò fredda e cinica.. (a volte penso)

 

ho le gambe doloranti e gli occhi che bruciano un po’.. ho quella giusta stanchezza ideale per crollare a dormire..

 

dormo.. un bacio cara…

un sabatoultima modifica: 2010-10-02T19:02:00+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento