altalena..

ed eccomi qui.. altalenante.. a causa di una persona.. già.. che nemmeno sa.. e che io so che non va bene.. non va bene lasciare che qlcn mi faccia altalenare..

 

ora sto leggermente stordita.. come quel lieve dolore che c’è dopo la botta.. vedo che il livido si sta formando.. accade sempre così.. gioia di speranza che credo di star mantenendo sotto controllo.. mi ripeto che può andare come anche no.. cerco di pensare anche al no.. di prepararmi al peggio.. ma inizio anche a fantasticare.. a immaginare carezze e abbracci.. finchè poi non ho la mazzata in testa.. e allora..

5

4

3

2

1

esplodo!!

 

da lì un fiume in piena di pensieri e di sentimenti come rabbia tristezza insofferenza e odio..

 

da un piccolo episodio a devastazione di tutto..

 

“xkè sto sempre sola, cosa ho che non va, cosa sbaglio, forse è xkè sono squilibrata, xkè sn grassa, xkè sono troppo alta, o troppo buona e ingenua, troppo stupida o troppo intelligente, troppo vulnerabile e sensibile.. cosa c’è che non va in me.. xkè dò sempre la colpa a me.. xkè non riesco a mandare le persone a quel paese.. xkè nn sono orgogliosa e me ne sbatto.. xkè non riesco ad essere quello che vorrei.. una di quelle cazzute e rompicoglioni.. in fondo è qst qllo che vogliono gli uomini.. vorrei essere leggera e non appesantire e ingigantire sempre tutto.. vorrei poter non avere bisogno degli altri.. non avere delusioni e lo so che non si può.. e vorrei ammazzare ogni mio pensiero insano.. ogni cosa che mi fa credere inferiore e pure superiore.. accettarmi.. ma che stronzo! e la mia dignità dov’è.. uffa voglio le coccole.. voglio innamorarmi.. voglio una storia “sana”.. ci voglio provare.. ma non posso avere fretta, non devo, sbaglierei e poi certi incontri nemmeno li voglio più.. non riesco più ad accontentarmi nemmeno di qlli.. respira.. respira.. non te lo scordare.. non respirare corto.. respira affondo e senti l’aria scorrere dentro te.. esci.. il verde ti fa bene.. va al parco a leggere.. o forse meglio correre.. si corri.. te lo chiede la tua mente.. e il tuo torace ha bisogno di espandersi.. calma.. non ci pensare più.. per favore.. non scordare quella brutta emozione che ti ha causato.. non puoi lasciarti piegare così da un coglione che nemmeno conosci.. pensa a te.. pensa a volerti bene.. carmela.. lasciati amare da te..”

 

ecco che accade.. tutto crolla.. finchè poi non accetto e vedo le mie rovine.. e a poco a poco cerco di ritornare allo stato precedente la gioia illusoria..

 

“ti prego cerca di star bene.. fallo per te stessa..”

altalena..ultima modifica: 2011-08-06T16:39:37+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento