cara me

Allora è questo essere adulti..

vivere con ansia..

o sono io che vivo nel verso sbaglilato?.. si deve essere così..

i passi stravolgenti della vita.. pensavo sullo scoter l’altro giorno..

è quando cambi ruolo..

finchè studi sei figlio.. poi lavori e sei adulto.. meglio se non vivi più con i genitori.. si questo segna ancora di più il passaggio all’adulto.. poi ti sposi e sei moglie e marito.. poi hai figli e sei mamma e papà.. nipoti e sei nonna e nonno.. pensione (in teoria) e sei pensionato.. non respiri più e sei morto..

i ruoli segnano i passaggi.. gli stravolgimenti.. gli scombussolamenti.. il cambio delle abitudini.. quindi non è vero che la vita non cambia mai.. cara me!

quindi io sarei in età adulta.. mmm…

mmm…

e vivo in ansia.. prima ero così tranquilla.. o era solo apparenza.. eccessivo autocontrollo? mentivo a me stessa.. autoconvincimento di qlcs che non sono..

vivo in ansia e mi sfogo.. come sempre nel cibo.. e mi chiudo.. questo no.. non è cambiato..

ho ancora tanti attegiamenti infantili e adolescenziali.. uff!

che voglio!.. che voglio?

che brutto carattere ho..

mi lamento sempre e non reagisco.. se non ai limiti delle situazioni.. se non per dar conto a qualcuno di cui voglio l’accettazione e l’affetto.. mai per me e il mio bene.. mi lamento sempre e voglio essere quella che non sono.. pretendo troppo e mi arrendo subito.. mi lamento sempre e sono pigra.. pigra vera o pigra di comodo? sono viziata.. non ho più spirito di sacrificio.. voglio tutto e subito.. mi arrendo a tutto ma non a me.. mi sento sempre in guerra con me e con il mondo.. ultimamente vedo il mondo come un’eterna competizione.. e nel lavoro e nella ricerca della casa e nella ricerca dell’equilibrio.. ah! questo mondo.. troppo chiede!.. e si, lo so.. la solita storia dei confini.. i miei confini che sempre troppo facilmente faccio abbattere e mi faccio invadere e devastare.. ah.. che brutto carattere hai cara me..

al punto che poi credi anche di non meritare “quello lì”!

e poi sempre con questo timore che tutto in un secondo possa finire! ma poi hai anche il timore che nulla possa cambiare! e no..! almeno in questo, c a r a  m e, devi deciderti! non due timori opposti… uno è più che sufficiente!

 

oh cara me, cara me!

 

quando crescerai un po’.. 

 

e intanto un altro pacco di gocciole è stato ingurgitato…

 

vai.. vai a correre al parco!

cara meultima modifica: 2012-03-25T12:47:00+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento