essere in me..

dove inizio io e finisce lui?

per quante volte mi dice “devi” ho trovato un’altra persona come mio papà.. un’altra a cui dar conto.. un’altra di cui conquistare l’affetto.. un’altra da non deludere..

al punto da non capire di nuovo cosa IO voglio davvero..

forse mi è più facile far così.. cioè.. visto che a me non sono mai riuscita a dar conto.. forse mi viene più spontaneo darlo agli altri come ho sempre fatto..

ma lo so già che non va bene così..

ma cavoli mi è così difficile definirmi e affermarmi!

e mi è così facile rinchiudermi e voler evitare persone e problemi.. xkè è vero che è una lotta continua.. è proprio vero.. come è vero che a me le lotte non piacciono affatto..

ho la resa facile.. o scarso sacrificio.. o sono tanto viziata.. non so.. non so..

so che non sono gli ormoni del ciclo a farmi parlare così.. non ho scusanti..

 

sono come lui, mio padre.. tanti propositi e niente fatti… come ho sempre odiato essere..

sono poca passione, poca determinazione, sono..

 

laura mi direbbe invece di fare l’elenco di quello che invece sono anche di positivo.. lo so…

 

dovevo iscrivermi in palestra.. ma nn si sa che ne sarà del mio lavoro e della mia sede..

dovrei studiare inglese e riprendere lo studio dell’olandese..

ho tanti libri da leggere.. e invece sono qui.. a gettare il mio tempo in sfoghi inutili solo per il piacere di far scorrere le dita sulla tastiera..

 

ah che tortura essere in me!

 

essere in me..ultima modifica: 2014-09-01T21:22:06+02:00da es-senza83
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento