parole dalla rete con risparmi..

STORIELLA INDIANA: Il mio amico aprì il cassetto del comodino di sua moglie e ne estrasse un pacchetto avvolto in carta di riso. “Questo”, disse, “non è un semplice pacchetto, è biancheria intima”. Gettò la carta che lo avvolgeva e osservò la seta squisita e il merletto. “Lo comprò la prima volta che andammo a NewYork ,8 o 9 anni … Continua a leggere

non è tempo per me

una sera le stelle e la sera dopo..   la cosa che adoro dei concerti è che tutti sono felici..! e tutti nello stesso posto..!! migliaia di persone!!.. migliaia di persone che finiscono x diventarne una sola!.. una voce e un’anima!! un’unica grande anima.. che potere che hanno i cantanti!.. a volte mi chiedo che provano loro lassù.. sul palco.. mentre quel … Continua a leggere

“rubato”

da qui…    “Cerchi nell’acqua. Si increspano i pensieri. Ancora immergo gli occhi aperti, ed un bel giorno sarò pronto, libero e salvo. E potrò raccontarti che ero qui, a chiedermi cosa serviva trovare, quali sassi lanciare nello stagno per dimenticare senza perdere. Sarò pronto allora per sussurare alla gente che non serve giocare a nascondino, perchè il cuore non … Continua a leggere

erased

com’è felice il destino dell’incolpevole vestale! dimentica del mondo, dal mondo dimenticata. infinita letizia della mente candida! accettata ogni preghiera e rinunciato a ogni desiderio.   a. pope

dai meandri del mio pc.. e non solo..

“Ho scoperto che quasi tutto ciò che è stato scritto sull’amore… è vero. Shakspeare ha detto: “il viaggio termina quando gli innamorati si incontrano”. Ah, che pensiero straordinario! Io non ho mai sperimentato nulla di vagamente simile a questo ma sono più che disposta a credere che a Shakspeare sia accaduto. Credo di pensare all’amore più di quanto in realtà … Continua a leggere

da un angolo di rete

“Sì, hai ragione… Il vento ci reca le cose e il vento se le porta via. Dunque non ricorrere a strategie. Se invece di celarti dietro “staccare un po’” o “la cosa mi stava prendendo troppo” tu fossi sincera e gli dicessi che lo pensi, che vuoi stare con lui, che gli vuoi bene? Almeno si ricorderà di te, come … Continua a leggere

san valentino

ma oggi è la festa dei fidanzati o degli innamorati?? perchè chi è fidanzato non è detto che sia innamorato!.. e chi è innamorato non è detto che sia fidanzato!! fatto sta che oggi una domanda sorge spontanea: “sono innamorata??” (xkè se sono fidanzata.. questo è sicuro che no!) e la risposta esce ovvia: “ma che vuol dire essere innamorati??” ho … Continua a leggere

farfalla notturna

“non so. le cose più strane. ma non è paura, proprio paura… è un po’ diverso… la paura viene da fuori, questo io l’ho capito, tu sei lì e ti arriva addosso la paura, ci sei tu e c’è lei… è così… c’è lei e ci sono anch’io, e invece quel che succede a me è che d’improvviso io non … Continua a leggere

fraught

[…] il fiume aveva imparato in secoli di viaggi, lui, il grande saggio, l’unico a sapere la strada più bella e dolce e mite per arrivare al mare senza farsi male. […]   […] quanto sarebbe bello se, per ogni mare che ci aspetta, ci fosse un fiume, per noi. e qualcuno – un padre, un amore, qualcuno – capace … Continua a leggere

la vita al contrario

La vita dovrebbe essere vissuta al contrario. Tanto per cominciare si dovrebbe iniziare morendo, e così tricchete tracchete il trauma è già bello che superato. Quindi ti svegli in un letto di ospedale e apprezzi il fatto che vai migliorando giorno dopo giorno. Poi ti dimettono perchè stai bene, e la prima cosa che fai è andare in posta a … Continua a leggere